Camoscio
1 / 3 ◄   ► ◄  1 / 3  ► pause play enlarge slideshow
Camoscio
Feci di camoscio
2 / 3 ◄   ► ◄  2 / 3  ► pause play enlarge slideshow
Feci di camoscio
Feci di animali a confronto
3 / 3 ◄   ► ◄  3 / 3  ► pause play enlarge slideshow
Feci di animali a confronto

Camoscio (Rupicapra rupicapra)

Ordine: Artiodattili
Famiglia: Bovidi

Caratteristiche: Il camoscio vive sugli alti pascoli, dai 1.500 ai 2.500 metri e si spinge più a valle in inverno, alla ricerca di cibo. Ha abitudini diurne. Vive in branchi come il cervo ed è altrettanto sospettoso e timido. Solitamente le femmine più anziane fungono da sentinelle ed emettono un fischio in caso di pericolo. Maschi e femmine possiedono piccole corna ricurve che, a differenza dei cervi, non cadono mai. In Abruzzo vive una specie endemica, il Camoscio d'Abruzzo (Rupicapra ornata).


TRACCE
Escrementi:
Il camoscio è un erbivoro, si nutre di erbe, licheni, muschio, bacche. In inverno mangia corteccia e polloni degli alberi. Le feci estive sono pallottole umide incollate e un po' appiattite. In inverno le pallottole sono secche e di forma più ovale, lunghe circa 1,5 cm.

Impronte: Come il cervo, il camoscio presenta un'impronta in cui sono ben visibili le due dita e il filetto tra esse. Il piede del camoscio è come una ventosa adatta alle arrampicate, i bordi esterni delle unghie rimangono ben impressi sul terreno, le dita appaiono più strette di quelle del cervo. Quando il camoscio corre, le punte degli zoccoli tendono ad allargarsi.
loading